Chemours.com

Dare un senso al nuovo standard industriale per i refrigeranti

Perché i refrigeranti A2L aprono la strada al futuro del settore RAC

Sulla scia delle esistenti ed emergenti normative sui refrigeranti, l’industria della refrigerazione e del condizionamento dell’aria (RAC) è alla ricerca di refrigeranti ecosostenibili con un basso potenziale di riscaldamento globale (GWP) e un potenziale di riduzione dell’ozono (ODP) pari a zero.

Le recenti innovazioni che utilizzano la chimica dell’idrofluoroolefina (HFO) hanno portato allo sviluppo di refrigeranti ad alte prestazioni, a basso GWP e zero ODP. Questi refrigeranti HFO sono affidabili ed efficienti, ma a differenza dei loro omologhi a base di idrofluorocarburi (HFC) e idroclorofluorocarburi (HCFC), sono blandamente infiammabili secondo la classificazione di sicurezza ASHRAE A2L. I refrigeranti HFO sono assolutamente sicuri se maneggiati correttamente; tuttavia, vi possono essere dei rischi se gli utenti non dedicano il tempo necessario per comprendere la manipolazione e l’applicazione corretta.

grafico per la percentuale della linea di base espressa in CO2 equivalenti dal 2018 al 2048 

Questo white paper approfondisce la classificazione di sicurezza ASHRAE A2L e descrive le proprietà e le caratteristiche dei refrigeranti che hanno questa classificazione. Scopri come questi refrigeranti HFO riducono al minimo la necessità di riprogettare l’attrezzatura quando si passa dalla precedente generazione di refrigeranti e come i maggiori limiti di carica e la più facile integrazione dei componenti elettrici rendono la transizione più agevole.

Scarica il white paper per saperne di più sui refrigeranti A2L e sul perché stanno diventando lo standard del settore.